Coratella o frittulillo di agnello al sugo

coratella-di-agnello-al-sugoOra vi propongo una ricetta antica che mi ha tramandato mia suocera , che a sua volta le è stata tramandata da sua madre.

La coratella o frittulillo di agnello è un secondo considerato anche un piatto unico della cucina contadina, un tempo era un secondo che tutti consumavano specialmente nelle vecchie fattorie, sia ricchi e poveri. Sono le frattaglie di agnello che cucinate con una cipolla e un po’ di sugo, fa impazzire gli amanti del genere.

Siccome è una ricetta che mi ha tramandato mia suocera, secondo voi, a casa, chi impazzisce per questo piatto? Ovviamente il mio dolce consorte.

Ingredienti
2 kg di frattaglie di agnello (cuore, fegato, polmoni, reni, milza e animelle )
1 cipolla media intera
1 spicchio di aglio
4 cucchiai abbondanti di olio extravergine d’oliva
100 ml di passata di pomodoro
2 bicchieri di acqua calda
sale q.b.
peperoncino q.b.
pepe q.b.

Procedimento
Lavate e tagliate a pezzetti piccoli le frattaglie di agnello e tenetele da parte. Prendete una tegame abbastanza capiente e soffriggete la cipolla con l’aglio tagliati a fettine sottili.

Appena dorata, aggiungete le frattaglie e lasciatele rosolate. A questo punto, versate la polpa di pomodoro, il peperoncino, sale, pepe e mescolate bene tutti gli ingredienti. Versate 2 bicchieri di acqua calda e lasciate cuocere il tutto lentamente per circa 30 minuti.

Se il sugo dovesse asciugarsi troppo, aggiungete ancora un pò di acqua calda e continuate la cottura. Spegnete il fuoco, servite il frittulillo con il sugo e non asciutto. Impiattate e servite caldo.

Buon appetito!

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

Lascia il tuo commento


Iscriviti alla Newsletter

Fan Page