Pomodori verdi sott’olio

Pomodori verdi sott’olio

Lo dico sempre non c’è mai fine, anche i pomodori verdi vanno conservati sott’olio. Mia madre ci faceva iniziare le conserve con le passate di pomodoro, fino a chiudere con i pomodori verdi sott’olio, quindi buona parte della mia estate la trascorrevo a preparare conserve.

Ora è mio marito che me le chiede….gentilmente! Però in fondo ha ragione, i pomodori verdi sott’olio nel corso dell’inverno sono una delizia da assaporare in qualsiasi occasione.

Ingredienti
2 kg di pomodori verdi tipo San Marzano
7 spicchi di aglio
300 gr di acciughe sotto sale
1,5 kg di sale grosso
2 l di aceto bianco
origano q.b.
olio di oliva
peperoncino piccante secco q.b.

Procedimento
Per preparare i pomodori verdi sott’olio, prendete i pomodori, lavateli, asciugateli, tagliateli a metà in verticale ed eliminate i semi interni con le dita. In un colapasta capiente fate uno strato di pomodori ed uno di sale grosso fino ad esaurimento dei pomodori, copriteli e lasciateli nel lavello della cucina per una notte intera, magari con un peso sopra.

L’indomani togliete i pomodori dal sale e metteteli in una pentola capiente con l’aceto e lasciateli riposare per 12 ore. Trascorso questo tempo, togliete i pomodori dall’aceto e lasciateli asciugare del liquido in eccesso. Intanto pulite etagliate l’aglio, eliminate le lische e il sale dalle acciughe e tagliate il peperoncino a rondelle.

Prendete i vasetti lavati e asciugati, mettete nel fondo di esso un pò di olio, qualche pezzo di aglio, l’origano e il peperoncino, fate uno strato  con i pomodori verdi, un’altro strato di aromi e così via fino a riempire il vasetto. Non dimenticatevi di aggiugere man mano l’olio e fate attenzione a non lasciare spazi senza olio tra i pomodori. Prima di chiuderli, lasciateli qualche giorno con il tappo solo appoggiato, perchè magari l’olio ha bisogno di essere rabboccato.

Quando l’olio è ovunque potete chiudere i vostri vasetti e conservarli in un luogo frescoe buio. Questi pomodori sono ottimi per accompagnare carni bianche e rosse.

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

Lascia il tuo commento


Iscriviti alla Newsletter

Fan Page